a photo

NEWS RECENTI

10/10/2014
Lo scorso 7 ottobre 2014 sono state assegnate le cariche del nuovo consiglio dell'Associazione Pro-Loco per il triennio 2014-2017
IL PAESE

Ultima frazione del Comune di Perugia in direzione di Marsciano, è posta a 289 metri sul livello del mare. Grazie alla configurazione urbanistica del suo centro storico, si presenta inequivocabilmente come un tipico paese medioevale, circondato da alte mura di protezione e dotato di due sole porte di accesso.
Le informazioni in nostro possesso fanno risalire le origini del paese al periodo appena precedente il 1200. Sant'Enea eredita il suo nome dalla parola latina Agnes, successivamente volgarizzata in Agnea ed infine in Enea. Proprio per le origini del nome, S.Agnese è considerata la patrona del Paese e la Chiesa Parrocchiale è intitolata a suo nome.

Anche se da sempre l'agricoltura ha rappresentato l'attività prevalente del Paese, Sant'Enea è conosciuta e rinomata per i suoi famosissimi e ormai introvabili "ziri": nel secolo scorso il Marchese Cappoli inizia proprio nel nostro Paese questa attività che per diverso tempo darà lustro e lavoro a tante persone del posto. La caratteristica peculiare degli "ziri di Sant'Enea" è la vernice con cui sono rivestiti internamente, la composizione della quale è tuttora sconosciuta.

Il Paese ha sempre basato la sua economia su agricoltura ed allevamento e negli ultimi anni hanno cominciato a comparire numerosi servizi e nuovi insediamenti urbani.

Siti di interesse storico, e culturale che descriveremo in queste pagine, sono la Chiesa Parrocchiale, il Centro Storico del Paese che ospita la Chiesa dei Caduti e il Campanile e la piccola Chiesa della Cava.